Cantone Svitto

Arth - Arth Goldau - mia madre

Küssnacht am Rigi - Atti giudiziari - Documenti - Sentenza  mia madre, sua madre (mia nonna) e mio ​​padre

Sattel -- madre - nonni - storia

Dato che imparo l'italiano solo dal 1996, è possibile che il sito contenga errori di traduzione. Inoltre, la traduzione di alcuni termini potrebbe essere diversa perché non sono disponibili nella rispettiva lingua o hanno nomi diversi.

Il miei nonni, entrambi nati nel 1907, hanno vissuto sia la prima che la seconda guerra mondiale. Nonno, cresciuto cattolico, von Sattel, rimase orfano all'età di circa 16/17 anni. Lui ha un tutore (Beistand). Mia Nonna, riformata, è cresciuta nel Cantone di Zurigo. Inoltre, è diventata orfana a metà in giovane età e orfana a tutti gli effetti prima dei 20 anni. Non so se avesse anche lei un (Beistand) o tutore. Si sono sposati intorno al 1930 e hanno vissuto a Goldau e hanno avuto quattro figli che, secondo la credenza della loro madre, mia nonna, sono cresciuti riformati. Il mio nonno aveva un'attività in proprio e spesso non era a casa per settimane. Mia nonna era spesso sola con i bambini e doveva anche lavorare. Penso che all'epoca fosse un periodo difficile con quattro bambini. Riunire lavoro e bambini sotto lo stesso tetto non era certo facile all'epoca. Quindi la nonna aveva bisogno di aiuto con i bambini. Quando sono iniziati i problemi con mia madre, i due figli più grandi non erano più a casa.

Mia zia mi ha detto che da piccola doveva andare in altre famiglie del villaggio, ma lì si è sempre trovata bene. Lei uscito di casa a 15 anni per trovare un lavoro. I due figli minori restano indietro. Non si era nemmeno accorta dei tanti problemi coniugali dei genitori e di tutto quello che era successo a mia madre in quel momento. Tuttavia, mia nonna mi ha detto che mia madre era strana e che il suo comportamento peggiorava sempre di più.

Quindi è andata sulla comunità e ha chiesto aiuto. Lei tuttavia, continuava a dirmi che non aveva mai firmato nulla. Come e perché questo Consiglio cantonale è diventato il tutore di mia madre rimane senza risposta. Quindi mia madre veniva  nel casa per l'infanzia di Haltli a Molis nel cantone di Glarona, perché a quel tempo non c'erano casa per l'infanzia nella Svizzera centrale cattolica. Per molti anni. Le storie di mia madre, anche lei ha subito abusi sessuali. E da una conversazione con una persona che era con lei nella Casa per l'infanzia ad Haltli. Ha parlato di questi abusi. È successo a mia madre a Goldau e poi di nuovo a questa casa per l'infanzia a Haltli. 

È così che è iniziato tutto per me e mia madre.

Documento dell'orfanotrofio Küssnacht A.R. dal 30 agosto 1963 Consegnato il 5 settembre 1963

Il 17 agosto 1963, l'ufficio del registro civile di Liestal informò l'Orphan Office Arth della nascita di un a.e. bambino. (a.e.= eccetto coniugale) 

Donna ... - ... (mia nonna) Betschart, divorziata. Lavora come dipendente a ingegnere …. , a Merlischachen. Lei ha il controllo dei genitori su tua figlia ... Betschart. Il luogo di residenza legale della madre del figlio minorenne è quindi Küssnacht.

----------------------------------

Orphan ufficio Arth con la data della riunione del 26 luglio 1963 è un estratto dal verbale dell'ufficio dell'orfanotrofio con scrittura a mano: Accesso a Kü. 12 agosto 1963 il documento dell'ufficio del registro di Liestal sulla relazione della nascita di un illegittimo il bambino. Questo estratto è già stato inserito in questa pagina. Tutte le informazioni su di noi. Indirizzo di residenza: Goldau (Svitto) Sede legale: a Goldau (residenza del tutore, Consiglio cantonale del signor Peter Seiler) Datato Liestal il 19 luglio 1963. 

Decide:  1. Informare l'ufficio dello stato civile di Liestal che il luogo di residenza legale della madre del bambino…. Betschart, nata nel 1944, non è nella parrocchia di Arth perché sua madre…. Betschart ... come titolare della potestà genitoriale a Merlischachen presso Küssnacht a / R. vite. 

2. All'ufficio del registro civile Liestal BL per gefl. Ringraziamento, al tutore ufficiale della comunità Arth Hr. un. Il consigliere cantonale Peter Seiler, Goldau, nonché alla signora… Betschart -…. a Merlischachen presso Küssnacht a / R. e alla Cancelleria distrettuale Küssnacht a / R: compreso modulo di notifica. 13.

Sua madre, che ha sempre avuto il controllo dei genitori su mia madre. Si è trasferita da Merlischachen / Küssnacht a. Rigi cantone di  Svitto durante il procedimento giudiziario nel cantone di Lucerna il 26 novembre 1963 dopo Horw. Era per un altro lavoro. Il motivo per cui mia madre è stata posta sotto tutela durante il procedimento legale e poi dopo essersi trasferito a Horw rimane aperto. Rimane altrettanto aperto: Perché hai avuto questo Consiglio cantonale di Goldau come tuo tutore. È scritto in questo documento del 19/07/1963 a Liestal.  

Dalla mia nascita ero sono registrato sotto tutela, tramite mia madre e nei rispettivi uffici orfani. Il primo ad Arth / Goldau poi Merlischachen / Küssnacht a. Rigi poi Horw a cantone Lucerna. Non riesco a capire perché l'orfanoufficio Horw sia stato aggiunto nel gennaio 1966. Dal momento che il riconoscimento della paternità era in precedenza negli documenti. Tuttavia, mostra che tutto era sistematico. Perché come me, la maggior parte di noi non ha mai visto questa pensione di orfanotrofio che era disponibile per ogni bambino mezzo / completamente orfano. Anche questo tentativo di adottarmi con la forza è molto tipico ed è stato utilizzato dalle autorità su molti e bambini. La maggior parte aveva genitori, come anche io.

Per me e anche per mia madre queste bugie del nostro tutore iniziarono il 26 novembre 1963. Nessuno le fermò.

Il 19 ottobre 1996 scrissi all'avvocato che mia madre, mia nonna e io avevamo durante il processo. Il 29 ottobre 1996 ha risposto alla lettera che gli ho inviato. Dovrei chiamarlo. Tuttavia, non riusciva a ricordare questo caso perché era passato troppo tempo.

----------------------------

Un documento di 3 pagine del tribunale distrettuale di Küssnacht SZ con la data della seduta del 24 agosto 1965. Tutti e tre siamo elencati qui. Scrivi che mia madre ed io eravamo a Wolfbrunnen Liestal nel cantone di Basilea all'epoca, il che non era affatto vero. Il documento contiene addirittura una bugia scritta. Perché dal febbraio 1965 circa io e mia madre eravamo nella casa per l'infanzia Forsthaus Iten - Itan a Unterägeri nel cantone di Zugo. Poco tempo dopo lei dovette recarsi a casa delle madri  Alpenblick Hergiswil nel cantone di Nidvaldo. Il 23 agosto 1965 sono venuto a vivere con questa giovane coppia a Lucerna nel cantone di Lucerna che il mio tutore aveva promesso loro di adottarmi. Il documento è stato inoltre inviato alle parti solo il 6 novembre 1965, più di due mesi più tardi.  

Quello che mi colpì anche fu che la maggior parte dei documenti conteneva tutti i dati anagrafici di mio padre, sapevano sempre dove abitava nel lucernese. Tuttavia, scriveva lei sempre: luogo di residenza sconosciuto e le sue informazioni sono scomparse dai fascicoli di tutela dopo una decisione del tribunale e nessuno sapeva chi fosse mio padre.

La parola arbitrarietà delle autorità è un eufemismo. Quanti crimini sono stati commessi contro tutti noi in questo processo, una persona sarebbe condannata all'ergastolo per questo. Ma era in nome dello stato svizzero, con le loro leggi.

-------------------------------

In occasione del processo giudiziario del 29 novembre 1964, l'imputato ha riconosciuto la paternità a condizione che la determinazione del gruppo sanguigno non lo escludesse come padre. Questo è stato persino predisposto e gli è stato spiegato dal traduttore in italiano.  

Tutto ciò dimostra quanto le autorità fossero bugiarde quando si trattava di coprire le proprie tracce. Il fatto che fossimo umani non importava a nessuno perché tutti ci trattavano come sporcizia. Non avevamo alcun diritto.

Il nostro tutore, la signora Margrith Steinmann Comune di Horw nel cantone di Lucerna. Dal novembre 1963 sapeva lei tutto di mio padre eppure ha mentito per quasi 20 anni.

Basi legali rilevanti - Ispezione degli atti ai sensi della legge federale del 30 settembre 2016 sul trattamento delle misure coercitive e dei collocamenti antecedenti al 1981 (AFZFG) 

Ho ricevuto alcuni dei miei file prima di quel momento, a seconda di chi ci stava lavorando, e non ho mai smesso di cercare.

Arth e Arth-Goldau erecedentemente due parrocchie indipendenti

La mia ricerca per i miei documenti è iniziata nel 1996 con la macchina da scrivere e la cancelleria.

Lettera del 7 dicembre 1996 inviata per posta al comune di Küssnacht am Rigi con Timbro di ricevimento del
1 ° dicembre 1996 

Prove - Diffamazione dei file. Questa risposta ha richiesto 8 mesi. 

Risposta breve del 7.8.1997  Gentile signora Betschart 

Prima di tutto, mi scuso con te per il ritardo nella gestione della tua richiesta di cui sopra. Per quanto riguarda la questione in sé, devo informarvi che la nostra ricerca negli archivi del tribunale distrettuale di Küssnacht a. Rigi non ha rivelato alcuna prova che le persone sopra menzionate (Manuela Betschart 1963, Betschart ... mia madre 1944, … mio padre 1940. stato in una coinvolto in procedimenti legali. (Paternità e simili.) 

Ufficio del registro civile Sattel  - 21 agosto 1996

Risposta breve: Abbiamo solo le tue informazioni sul certificato di nascita sopra. Quindi sanno più della loro Parrocchia di casa. Il tuo padre naturale ci sarebbe stato noto se ci fosse stato un riconoscimento ufficiale.

Il riconoscimento ufficiale è avvenuto ed è stato scritto in alcuni documenti. Il riconoscimento della paternità, di cui una copia era nell'archivio di Küssnacht a. Rigi ha incluso un documento di determinazione esatta del gruppo sanguigno. Non ho ricevuto questo documento fino a pochi anni dopo. Ho anche ricevuto gli atti giudiziari solo dopo la seconda richiesta nel marzo 2012.

Prova, lei hai mentito il 7.8.1997. Questi file esistono davvero. Come ho scoperto alcuni 2011 - 2012 dopo.

Di cui ho ricevuto una copia nel 1997, non era disponibile altro. Ne ho ricevuto una copia nel 1997, nient'altro era disponibile, mi lei disse in quel momento. Quando mi è stato chiesto, ho preso un appuntamento per ispezionare i file il 12 dicembre 2011. Tre mesi dopo, il 15 marzo 2012, ho ricevuto questo messaggio positivo che c'era un dossier e un appuntamento il 23 marzo 2012, che ho ricevuto per posta perché questo appuntamento era stato annullato. Ho poi ricevuto il fascicolo completo del tribunale. Naturalmente, alcuni nomi e frasi sono stati oscurati per motivi di protezione dei dati.

--------------------------------------

Risposta all'e-mail del 2 dicembre 2011 Küssnacht a. Rigi 

I fascicoli non sono conservati nell'aula parrocchiale, dobbiamo prima prenderli dagli archivi. Poi sono andato a questo archivio. I miei file contenevano solo 4 documenti. Ne avevo già due, il documento originale di mia madre. Ma all'epoca ero un po 'irritato perché il terzo documento, una doppia pagina, era l'esame del gruppo sanguigno, l'esatto gruppo sanguigno di mio padre. 

Il 15 marzo 2012 un'altra email da questa comune. Che avevi un unico file da me e mia madre, che avevo un appuntamento per ispezionare i file il 23 marzo 2012 con questo Sigore. Lui hai dovuto annullare questo appuntamento. Al telefono ha detto: se posso aspettare un mese mi manderà l'intero dossier. Oscurerebbe tutte le persone coinvolte prima di copiare per motivi di protezione dei dati. C'erano e ci sono singole autorità con funzionari onesti. Era uno di loro. Tuttavia, l'arbitrarietà continua a prevalere, fino ad oggi. 

Avresti dovuto consegnarmi i documenti del tribunale il 7 dicembre 1996. Poiché i file amministrativi hanno un periodo di blocco di 30 anni e alla mia prima richiesta, questo periodo sarebbe scaduto. L'udienza in tribunale è stata dall'agosto 1963 ed è durata fino a dopo il verdetto del tribunale. Ciò significa con il rapporto finale che è stato l'11 novembre 1965 a Horw. Il procedimento giudiziario e questi fascicoli a Küssnacht a. Rigi, furono così completati. Quando ho presentato la mia prima domanda, il termine di prescrizione era scaduto.
Tuttavia, l'ho ricevuto solo 17 anni dopo, dopo circa 46 anni.

Ero già sotto tutela quando ero nel grembo di mia madre.
Sta scritto che il consiglio cantonale di Goldau era il tutore di mia madre. Questo nel registro dello stato civile di Basilea. dove è stata registrata la mia nascita il 19 luglio 1963. Perché mia madre in questo documento aveva come tutore questo consigliere cantonale di Goldau, sebbene sua madre avesse sempre la potestà genitoriale su sua figlia. Questo consiglio cantonale agisce senza che i suoi genitori abbiano firmato nulla.
--------------------------------------

Orfani Ufficio degli Arth Estratto dal protocollo dell'ufficio dell'orfano Riunione del 26.7.1963

Sono diventata mia madre con Art. 369 ZGB portato via. Con questo articolo, le autorità svizzere hanno separato molti bambini dalle loro madri. Anche se sua madre e mia nonna hanno combattuto per noi in tribunale. Comunque sono stato portato via da loro. Mio padre ha fatto il riconoscimento di paternità il 24.11.1964 Nonostante ciò, è stato cacciato dalla Svizzera dalla polizia. Quindi le autorità mi hanno reso mezzo orfano, non ho mai visto questa pensione.

---------------------------------------

Orfanotrofio Arth. Verbale della riunione 26.6.1963. Accesso il 12 agosto 1963

Qui in questo registro si dice: 1. La signora Betschart (Tua madre, mia nonna) esercita la potestà genitoriale su sua figlia Betschart (madre) nata nel 1944. Questo documento mostra quanto mendace disonesto questo sistema all'epoca. E quanto erano disoneste le autorità. La cattiva condotta di questo consiglio cantonale, anche se tua madre aveva l'affidamento.
Lei hanno distrutto vite umane senza pensare alle conseguenze che ha avuto per noi.

Test prelievo di sangue

Hanno tenuto questo secondo test in un archivio del massetto e l'ho ricevuto in seguito. Il primo esame del sangue è menzionato in questo documento. Senza essere menzionato più avanti nella procedura è scomparso. Così le autorità trattavano i padri. Hanno coperto e distrutto documenti importanti. Alcuni anni dopo ho ricevuto tutti gli atti del tribunale. Tuttavia, non riuscivo più a trovare questo primo esame del sangue.
Copri tutti i tuoi crimini contro di noi. So esattamente cosa hanno fatto le autorità, ma non posso più denunciarti.
Perché si sono assicurati che questi file il termine di prescrizione è scaduto prima che lo ricevessi. Pertanto, non posso mai sporgere denuncia contro di te. Il mio tutore, il nostro colpevole era lo Stato svizzero.

Queste quattro foto sono scritte:
Prove: Test prelievo di sangue Raccolta del sangue: 1.12.1964  /  Posto: Ospedale cantonale di Lucerna
Determinazione in tribunale Istituto di medicina di Zurigo al 1.12.1964 Disposizione di controllo: Berna
-------------------------------------
Test di paternità 5. gennaio 1965  -  All'ufficio dell'orfano Küssnacht a. Rigi
Incarico ll'Istituto di Medicina Legale dove il gruppo sanguigno con successivo controllo da parte del servizio di donazione del sangue dalla Svizzera, effettuato dalla Croce Rossa a Berna sulle seguenti persone:
1 Betschart (mia madre)
2.Manuela Betschart - io
3. Mio padre 1940 (dove ha vissuto in Svizzera)
-----------------------------------
Nella terza foto ho oscurato volutamente molto, ma ho voluto inserirlo qui come prova.
ConclusioneMia madre aveva 18 anni. Già all'età di 12/13 anni ha lei ricevuto cure amministrative senza motivo.  Loro cercando l'amore. C'erano altri due uomini coinvolti, sebbene siano barrati in nero nei documenti (protezione dei dati). Conosco i loro nomi. Uno di voi mi ha minacciato per anni perché durante questo test hai scoperto che non lui avrebbe mai potuto avere figli. L'altro uomo era fuori discussione.

------------------------------------
La perizia svolta dall'Istituto giudiziario - medico dell'Università di Zurigo il 5 gennaio 1965 ha portato alla seguente conclusione:

Ho tre copie di Tribunale  Istituto medico dell'Università di Zurigo.

1.12.1964 Protocollo di esame di questo campione di sangue.  In merito alle informazioni fornite: l'ospedale cantonale di Lucerna è stato segnalato al GMI di Zurigo e il Disposizione di controllo a Berna del 5 gennaio 1965 è in prima pagina di questa conclusione. Sul retro: il protocollo delle indagini con tutte le informazioni di mio padre.

--------------------------------

Il 29 luglio 1964 l'Istituto forense dell'Università di Zurigo ha inviato il rapporto e la fattura (CHF 200.00) all'orfanotrofio. In questa pagina c'è scritto: Vedi il nostro rapporto del 29 luglio 1964. Questo rapporto non era in questi file e manca ancora oggi. Come molti altri documenti, anche questo è scomparso, deliberatamente distrutto. Perché questa frase nel documento mostra chiaramente che mio padre ha già fatto un esame del sangue, poiché proveniva da questo istituto di Zurigo. Pertanto, l'effettivo riconoscimento della paternità sul documento originale che ho è il 24 novembre 1964.
--------------------------------
Lettera del tribunale del 23 gennaio 1965 - Istituto di medicina di Zurigo. Un altro documento che dice: Nel caso della paternità di Betschart / e di mio padre…. Martedì 21 gennaio 1964, alle parti fu chiesto di fare un prelievo di sangue. La madre del bambino è apparsa con il suo bambino, ma il padre in questione non … 

In quell'inchiesta del 21 gennaio 1964 in cui scrivi che non è comparso. Come tutti gli altri lavoratori stranieri italiani, dovette lasciare il paese durante questo periodo. A quel tempo, era un requisito legale che non ti fosse permesso di rimanere in Svizzera tra dicembre e aprile. Sono tornati tutti nei rispettivi paesi poco prima di Natale.

--------------------------------

Puoi guardare un film sui lavoratori ospiti di quel tempo nella pagina Storie e poi sotto l'argomento dei bambini lavoratori ospiti. Puoi farlo tradurre in italiano nelle impostazioni: Gastarbeiter in der Schweiz Saisonarbeiter Archiv 70er Jahren. "Lavoratori stagionali in Svizzera". Come puoi vedere molto bene nel film, i lavoratori ospiti lasciano tutti il paese poco prima di Natale. Non era l'unico lavoratore ospite a cui sono stati tolti i diritti su suo figli. Hanno portato via uomini e donne, i loro figli. Se non l'hai accettato, sei stato espulso dal Paese dalla polizia. In questo modo, da 10.000 a 15.000 bambini sono stati sottratti ai genitori. I bambini illegali che sono riusciti a rimanere qui in Svizzera si sono nascosti in uno sgabuzzino durante il giorno. L'uomo oggi vi chiama bambini dell'armadio. 

--------------------------------

Quanto ha sperimentato questa arbitrarietà delle autorità può essere visto in una sezione di un documento che era negli archivi del tribunale. Esattamente il giorno in cui la sentenza del tribunale del 24 agosto 1965 andò a Horw. 

24 agosto 1965 Considerato: 1. La paternità non può più essere determinata dopo che l'imputato l'ha riconosciuta, dopo che la perizia svolta non ha escluso la paternità dell'imputato ... Questo tedesco contraddittorio frase è davvero molto strano. 

Posso dire una cosa con certezza. Quando ho trovato e incontrato mio padre, sono rimasto colpito da lui. Era una persona di buon cuore e quello che gli è successo in Svizzera non lo meritava di certo. È così che le persone hanno scritto di lui. Ha fatto prima un esame del gruppo sanguigno e poi un altro. Ha sempre lavorato quando era in Svizzera e ha pagato per le prestazioni sociali. 

Mia madre tolto portata via dai suoi genitori (i miei nonni) da bambina, senza motivo. Mia nonna mi ha parlato della tua relazione: sono stati insieme per un anno. Mia madre lo tradiva quando mio padre era in Italia. Di conseguenza, altri due uomini sono stati coinvolti nel caso in tribunale ed erano fuori questione come padre. È menzionato in una pagina negli atti del tribunale. A parte come hai trattato mia madre e mia nonna in questo caso giudiziario. Come posso leggere in questi atti giudiziari, mia nonna era divorziata in quel momento. Mia nonna ha combattuto per la mia custodia in tribunale. Perché mia madre è stata 3 anni a Walzenhausen in Appenzellausserrhoden.

La mia sintesi di questo riconoscimento di paternità, con cinque date diverse. 

1) Su questo documento dove si trova la conclusione, il citato documento del 29 luglio 1964, che manca nel dossier, è scomparso. 

2) Il mio documento originale che ho ricevuto da mia madre il giorno del mio ventesimo compleanno. Lì sta scritto: Che mio padre ha riconosciuto la paternità il 24 novembre 1964.
3) Nel documento: Examination Record, i nostri dati personali sono scritti da noi tre. Anche il gruppo sanguigno di mio padre in dettaglio. Confermato ufficialmente con la data 1 dicembre 1964 e la data documento 5 gennaio 1965 

4) Il mio tutore ha ricevuto il rapporto finale della sentenza del tribunale e una copia del documento originale. Due date per il riconoscimento della paternità: la prima 24.11.1964 e la seconda 24.8.1965 in entrambi i documenti erano suoi dati personali erano inclusi in entrambi i documenti. Lei sapeva chi lui era. Cognome, nome, data di nascita, la tua nazionalità e anche dove ha vissuto e lavorato nell'agglomerato. Mio padre ha anche pagato la sicurezza sociale.
Il nostro guardiano sapeva tutto di lui. La loro menzogna è durata 20 anni. Fu solo nel 1980 che qualcuno lo scoprì e dovevi fare una confessione scritta l'8 ge Era troppo tardi per me. nnaio 1981.
5.) Il documento più strano che ho. Dall'Istituto medico giudiziario dell'Università di Zurigo con carta intestata data: Zurigo 6 gennaio 1963 per un appuntamento per noi tre, per questo test di paternità. Non ero nemmeno nato allora.
Tuttavia, sapevi già in che giorno è la mia nascita. Non è uno scherzo, in realtà ho ricevuto questo documento.

Documento datato 24.08.1965 Consegnato il 6.1.1965. Quindi ci sono voluti 4 mesi e 13 giorni per arrivare nell'altra sede. Ho scoperto che questo è il caso nella maggior parte dei miei documenti. 

3. Poiché l'attore (mia nonna) ovviamente non può finanziare questo processo di paternità, il diritto del povero è riconosciuto ai sensi dell'articolo 141 ff ZPO segg. Per questo motivo non è stato effettuato alcun pagamento anticipato.

--------------------------------

È oltre la conoscenza dell'orfanotrofio. Se è possibile ricorrere "Regress" a loro. (Danno / Risarcimento)

Non so come sia andata avanti questa regressione. Tuttavia, aveva a che fare con il fatto che mia nonna si era trasferita in un altro cantone. Per quanto ho potuto vedere dai registri del tribunale, si era de-registrata quando si è trasferita e si è registrata di nuovo nel nuovo posto. È stata trattata ingiustamente perché era divorziata. Lei ha anche combattuto per la custodia di sua figlia e di me. Ancora oggi non so fino a che punto sia intervenuto il nonno.

Ufficio per gli orfani Küssnacht A.R. - Estratto dal protocollo del 23.11.1965 / Do 483
Dottore Edwin Simon ha preparato il rapporto finale l'11 novembre 1965 … Lui scrive: Il padre del figli illegittimo si chiama ... 1940 Italiani.
Il ... determinato con sentenza del 24 agosto 1965. Come si può leggere nella prima foto a sinistra, l'avvocato ha ricevuto l'ordinanza il
30 agosto 1963, contiene il nome, cognome e data di nascita di mio padre italiano.
La riprova che da quella data tutti sapevano (avevo 42 giorni) chi era mio padre. Questo rapporto finale è andato anche al mio tutore. Si è presa cura di me anche prima che fossi sotto la tua tutela. Questo documento non era nei miei file in Horw. Né molti degli altri documenti che dovrebbero essere lì.
Ho ricevuto questi documenti mancanti solo nella primavera del 2022. I crimini sono continuati. Perché trattenere i documenti è un altro reato penale. ... Secondo la nuova legge del 30 settembre 2016, avrei dovuto averti.
---------------------------------------
Il consiglio comunale di Horw - timbro postale 11.1.1966 / Do 483
È una copia del file che ho ricevuto da Horw. Come già accennato, in questa pagina c'è il nome, il cognome, la data esatta di nascita di mio padre e che ha fatto il riconoscimento il 24.11.1964. Il prelievo di sangue, il test che lei nascosto ... è andata avanti per anni ...

Le loro bugie. Tutti le credevano. Non mia madre. Non aveva diritti, mio ​​padre, come molti lavoratori ospiti dell'epoca.
---------------------------------------
Horw, il 28 marzo 1968 Firmato - Tutore legale: M. Steinmann Lei scritto: ... non so il suo nome o dove sia.  Il rapporto originale per te ha il timbro postale del 17 gennaio 1966 che non sapevi dove si trovasse.
-----------------------------------------
Mio padre è stato cacciato dalla Svizzera dalla polizia straniera e scommetto che lo erano i nostri tutori.

Lei Conosceva il suo nome, cognome e data di nascita. Hanno anche sempre conosciuto la sua città natale e il suo luogo di nascita. in Italia. Perché si è ufficialmente registrato in ciascuna di queste comunità qui nel cantone di Lucerna in cui viveva.

Nei documenti ho trovato tutti i suoi indirizzi dove abitava nell'agglomerato di Lucerna e un comune me lo ha confermato in una lettera del 1996.

11.11.1965 Assistenza - Avvocato - per il chiarimento della paternità.

31.8.1963 Ufficio dell'orfano Küssnacht al Rigi
5.9.1963  Assistenza
alla bambina Manuela Betschart Art. 311 ZGB e avvocato - Io avevo solo 47 giorni allora.
5.9.1963 Mia madre, sua madre (mia nonna), ha sempre avuto la potestà genitoriale, ma questa è stata ignorata. A quel tempo mia madre era con me nel rifugio per donne Wolfbrunnen Lausen / Liestal BL

5 settembre 1963 Questo documento dice: Mia nonna ha sempre avuto il controllo dei genitori su sua figlia, rispetta mia madre.

----------------------------------

Questo documento del 24 agosto 1965 da Küssnacht con i costi in quel momento fu inviato a Horw solo il 6.11.1965

Continuo a chiedermi perché mia nonna, che era sotto processo per noi, non è diventata la mia tutrice e perché io, suo nipote, non sono potuto crescere con lei.

Qui c'è scritto perché mia madre non poteva avermi con sé:
Per quanto riguarda il codice civile ZGB 311 sono del parere che la madre del bambino non possa trasferire la responsabilità genitoriale al bambino perché non può tutelare gli interessi del bambino. Al bambino deve essere assegnato un tutore. Se la tutela viene trasferita a Horw, il tutore può essere nominato lì.

Perché non può tutelare gli interessi del bambino.
Che frase ridicola e strana, Horw, il mio tutore, non si è mai preso cura dei miei interessi in tutti i 20 anni, lei mi ha trascurato. Non ci sono parole per quello lei che ha fatto. Lei ha infranto molti crimini e leggi che erano stati scritti sulla carta. Per non parlare di quello che lei ha fatto a mia madre. Un mostro personificato per usare un eufemismo.

So che mia nonna, mia madre e mio padre hanno commesso tutti degli errori. Tutti loro sono diventati i giocattoli di questi sistemi con le rispettive autorità, dove alcune persone hanno visto solo il profitto e non più la persona dietro.