Cantone Uri


Famiglia affidataria
per vacanza dove ero molto
Molti anni in contatto con loro fino alla tua morte.

Dato che imparo l'italiano solo dal 1996, è possibile che il sito contenga errori di traduzione. Inoltre, la traduzione di alcuni termini potrebbe essere diversa perché non sono disponibili nella rispettiva lingua o hanno nomi diversi.
Ho trascorso le vacanze scolastiche con questa famiglia affidataria a Erstfeld. Quando avevo circa 5 anni, ci sono andato per la prima volta fino a quando non ho lasciato la casa per l'infanzia nei 1981. Nei primi anni molte persone mi hanno portato con sé in autobus e in treno. Quando fui abbastanza grande, ci andai da solo. A volte sono stato prelevato da questa famiglia a Erstfeld presso casa per l'infanzia  nel cantone di Zugo.  

Sebbene all'epoca fosse un luogo di villeggiatura permanente, dovevo anche andare da altre persone nel cantone di Zugo durante i giorni festivi e le celebrazioni. Da non dimenticare tra il 1967 e il 1970 in questi tre case per l'infanzia e famiglia privata a Braunwald, nel cantone Glarona, dove hanno portato anche me. 

È terrificante come tutti voi mi avete spinto in giro solo per non dover pagare nulla per me. Lo ha fatto l'autorità di tutela del comune di Horw nel cantone di Lucerna.

Non si è fermato fino al 1977, quando è cambiata la gestione della casa dei bambini. Una giovane coppia è venuta con un figli. Queste due zie di casa se ne andarono definitivamente nel 1978. Dopo di che ho trascorso solo le vacanze scolastiche a Erstfeld. Quando ero adulto, andavo spesso a trovarla, e ho mantenuto i contatti fino alla sua morte.

Famiglia affidataria per vacanza
Quando sono stato a Erstfeld per la prima volta, quando avevo circa 5 anni, ricordo il rosso brillante Scarpiera.

Ho appena scoperto di non avere una sola foto di quel periodo. Solo foto che ho scattato in seguito quando possedevo una macchina fotografica. Strano non è vero?

Mi sono sempre sentito un estraneo lì. Anche se era l'unico posto in cui ho sperimentato qualcosa come sicurezza e protezione.

Questo è nel rapporto dalla casa per l'infanzia di Lutisbach ZG

1968   20.11.  Telefono dalla signora  ... a Ersteld. Lei Vorrebbe portare Manuela un po 'in vacanza.
Lei ha una bambina di 10 anni.

25.11.  Signora … ha preso Manuela. È andata con lei con gioia.

27.11.  Signora  ... telefonato. Sta andando bene con Manuela.

11.12.  Signora ... ha riportato indietro Manuela. Le piacerebbe riportarti con lei.

1969   27.4.  La signora ... è passata inaspettatamente e ha portato con sé Manuela. Zia Lilly era di turno e lei non c'era. In seguito ha mostrato la sua insoddisfazione. Giustamente.


1969  3.6.  Ero a Erstfeld e sono andato a prendere Manuela …. Ho scoperto che lei può avere tutto ciò che vuole ed è al centro dell'attenzione.

Periodo del rapporto 1968-1970 - Tutore legale Horw

Per regalare ai bambini di casa per l'infanzia della vacanza, i bambini vengono inseriti in famiglie dalla direzione della casa durante le loro vacanze. Manuela ha potuto visitare più volte una famiglia a Erstfeld. È tenuto lì come se fosse tuo figlio. Lei può fare sport con la figlia della stessa età.

Per citare: Durante le vacanze estive, la casa per bambini Lutisbach aveva sempre 3 settimane di ferie aziendali, quindi era chiusa. Quindi tutti i bambini dovevano andare da qualche altra parte durante questo periodo.

Quanto a questa piccola figlia, aveva 5 anni più di me.

È stato anche il caso che tutti i bambini dovevamo andare in vacanza estiva. Perché la casa è rimasta chiusa per 3 settimane.
I miei Tutore legale non hanno mai scritto la verità in nessuno dei suoi rapporti.

Abbiamo fatto un sacco di cose. Sciare in inverno, fare escursioni e nuotare in estate. L'ho avuto molto bene lì. Mi hanno insegnato molto e lei era davvero brava a cucinare. Suo marito mi ha mostrato la lavorazione del legno, fare riparazioni in auto e molto altro ancora. Avevo molti giocattoli per me, anche se i ragazzi del vicinato volevano sempre giocare con me. Non ho mai voluto. Ho già vissuto abbastanza brutte cose dalla casa per l'infanzia con altri bambini.  So che questa famiglia affidataria è stata per me un recupero dalla casa per l'infanzia. Ho avuto pace e tranquillità, non sono stato rinchiuso, picchiato o vittima di bullismo, ecc. 

Tuttavia, c'è sempre un retrogusto amaro. Mi sono sempre sentita estranea. A volte sono stato approfittato di lì. Gli abitanti del villaggio mi mostrano chiaramente la loro pietà.

Uno dei miei tanti ricordi è che, anche se ero in piedi accanto a lei, parlava male di mia madre agli altri abitanti del villaggio. Eravamo a questa fontana in giardino dove lei ha riempito d'acqua l'annaffiatoio. Il sole stava tramontando lentamente. Ha detto a una vicina: Sono una bambina povera. Che mia madre è una puttana che va a letto con molti uomini ...  Avevo 6 anni e per molto tempo non capivo questa parola. Lei anche parlava spesso male di mia madre.

Gli adulti pensano sempre che noi bambini non ce ne accorgiamo. Questa è un'opinione sbagliata. Non ho mai voluto difendermi da essa per amare la pace. 

Oggi mi vergogno spesso di tutte le persone che hanno giudicato mia madre ascoltando voci. So che mia madre non era una santa. Chi è quello comunque? Qualche anno fa dopo aver conosciuto mio padre. Ho cominciato a raccontare quello che già sapevo allora. Ma sempre con cautela. Ancora non volevano crederci. Quindi sono rimasto in silenzio. Perché i vecchi alberi non possono più essere ripiantati, dice un proverbio. Tuttavia, mi hai raccontato molte cose negative che hai vissuto con queste due zie nella casa per l'infanzia. 

Ti ho ringraziato qualche anno fa. Perché mi hanno aiutato durante la mia infanzia e per molti anni dopo. Mi hanno dato un posto dove potermi riposare.

Poi ho ricevuto una chiamata da tua figlia nel. Ora che sapevo molto di quello che ci era successo allora, volevo finalmente dirle qualcosa, soprattutto che non era colpa di mia madre e mio padre. Perché allora c'era un sistema ed è successo a molti bambini e ai loro genitori solo perché non si adattavano allo schema.
Quando io lei sentito parlare in quel modo, era così convinta di avere ragione. Ero disperato e ho dovuto piangere. Perché ho cercato di parlare di quello che è successo a me e mia madre. Ha insistito che quello che sua madre le aveva detto fosse corretto. Questo mi ha fatto arrabbiare perché lei continuava a farmi passare per un bugiardo.
Anche se ora ci sono ampie prove di ciò che ci hai fatto allora. Lei non mi ha nemmeno ascoltato.

Tutti coloro che mentono su questo passato dovrebbero affrontarlo. Perché la Svizzera non è sempre ciò che rappresenta per il mondo esterno. 

Mi vergogno di tutte le persone che hanno un tale punto di vista e che negano tutto il nostro brutto passato fino ad oggi. Ne erano responsabili lo Stato svizzero, le autorità, i comuni, i cantoni e il nostro governo. Tutti affrontano questo capitolo oscuro della storia svizzera come se non fosse mai accaduto.